Siamo diventati dei tossico-dipendenti dall’energia?

Published: Saturday, 29 September 2018

Giornata mondiale della Nonviolenza 2018

Incontro con Pietro Majno-Hurst

Quando: martedì 2 ottobre 2018 ore 20.30
Dove: nell’Aula Magna delle Scuole Nord di Bellinzona, Via H. Guisan 7


È interessante guardare il nostro rapporto all’energia sotto la forma di una dipendenza, del tipo di quelle che legano a delle sostanze assuefacenti.  Il paragone può essere utile per capire come i nostri consumi siano sempre in crescita, salvo una presa di coscienza radicale. Il primo passo in questa direzione sarebbe di capire cosa sia la sostanza in questione, e la facilità alla quale essa può essere acquistata nella società moderna. A questo fine è utile il concetto dello “schiavo energetico” introdotto da Ivan Illich, ed elaborato in forma più scientifica da Jean-Marc Jancovici (www.manicore.com), che permette di tradurre i nostri comportamenti in termini più evidenti, ed eventualmente di correggerli.

Pietro Majno-Hurst ha 58 anni, è un chirurgo che ha lavorato fino a 40 anni senza quasi mai alzare lo sgiuardo dal tavolo operatorio. Si è infine reso conto che se trattasse i Pazienti come vengono trattati i problemi ambientali, sarebbe radiato dall’Albo o in prigione. Da allora, pur non lavorando meno, dedica una parte del suo tempo e dei suoi guadagni alla presa di coscienza delle minacce ecologiche, e alla ricerca di strategie che possano rimettere le nostre società in equilibrio con le risorse disponibili.

Hits: 4157