Assemblea CNSI 2014

Published: Wednesday, 11 June 2014

Sabato 17 maggio 2014, alla presenza di una quindicina di soci, si è svolta a Bellinzona l’Assemblea annuale del Centro per la Nonviolenza della Svizzera italiana.

Nel suo rapporto di attività il coordinatore Luca Buzzi ha sottolineato gli avvenimenti positivi che hanno contraddistinto l’anno appena trascorso, quali l’ottima partecipazione sia al seminario estivo “Da Gandhi a Galtung, la trasformazione nonviolenta dei conflitti”, che alla proiezione de “L’economia della felicità” nella Giornata mondiale della Nonviolenza del 2 ottobre. D’altra parte, oltre alla nuova apertura settimanale del Centro di documentazione in Vicolo Von Mentlen 1, ancora poco conosciuto e frequentato, è continuata regolarmente la pubblicazione del trimestrale “Nonviolenza”, la gestione del sito www.nonviolenza.ch, la consulenza gratuita sui problemi militari e sul servizio civile, gli interventi alle giornate autogestite in alcuni licei e la collaborazione con altre associazioni, in particolare con CIVIVA (la Federazione svizzera del servizio civile), il Movimento nonviolento di Verona e il Centro Sereno Regis di Torino.
Il CNSI ha inoltre preso posizione sulla Revisione della legge sul  SC e contro l’acquisto dei Gripen.

I conti per il 2013 presentavano una  perdita di quasi 4’000 franchi, dovuta in particolare alle maggiori spese per la spedizione del trimestrale, per l’affitto e la sistemazione della nuova sede, ma anche per il calo dei versamenti dei soci ed abbonati. Evidentemente in futuro il CNSI si aspetta un adeguato sostegno da parte dei soci e simpatizzanti in modo da poter far fronte ai maggiori impegni assunti, in particolare con l’apertura del Centro di documentazione.

Alle nomine sono stati riconfermati nel Comitato gli uscenti Luca Buzzi (coordinatore), Silvana Buzzi, Stefano Giamboni, Filippo Lafranchi, Katia Senjic-Rovelli e Stephanie Rauer, con l’aggiunta dei nuovi Pippo Cali e Feri Mazlum anche in sostituzione di Muriel Esposito, che ha dovuto rinunciare al proprio incarico per gli onerosi impegni professionali.

Gli appuntamenti dei prossimi mesi prevedono in particolare l’organizzazione del seminario estivo e di alcune manifestazioni per la Giornata mondiale della nonviolenza del 2 ottobre

 

Hits: 2804