JoomlaTemplates.me by HostMonster Reviews

Pubblicato il no. 5 del trimestrale "Nonviolenza"

Creato: Giovedì, 19 Gennaio 2012 Ultima modifica: Sabato, 05 Marzo 2016 Pubblicato: Giovedì, 19 Gennaio 2012

È uscito in questi giorni il No. 5 di Nonviolenza, il trimestrale d’informazione edito dal Centro per la nonviolenza della Svizzera italiana (CNSI).

Nell’editoriale Paolo Tognina rilancia il tema di una sede appropriata per il CNSI, invitando i lettori a segnalare possibili soluzioni o indicazioni utili.

Nelle pagine del trimestrale dedicate al servizio civile, oltre al resoconto di un’interessante esperienza in Bolivia, sono messe in evidenza la proposta di libera scelta tra servizio militare e civile fatta dalla Commissione federale della gioventù e l’assegnazione a Ruedi Winet del primo premio CIVIVA per il SC.

Nonviolenza, presenta poi un’ampia intervista ad Enrico Peyretti, uno dei maestri della cultura e dell’impegno di pace e di nonviolenza, e un riassunto della sua conferenza su “Religioni e nonviolenza” tenuta a Bellinzona lo scorso 3 ottobre in occasione della Giornata mondiale della nonviolenza.

A proposito di condizione femminile nel Mondo viene sottolineata l’indifferenza generale di fronte alle bambine sfruttate, violentate, spose e madri giovanissime o obbligete a combattere come soldati, mentre diversi articoli si occupano delle manifestazioni promosse dagli “indignati”, della nuova situazione di Libia e Tunisia, gendarmi dei confini italiani, e degli oltre settemila prigionieri politici nelle carceri colombiane.

Nelle pagine tematiche gestite da diverse associazioni, Amnesty International sottolinea il fallimento dei controlli sul commercio internazionale delle armi, pure denunciato dal GSse con un contributo del professore universitario Marco Sassòli che evidenzia le curiose ed assurde interpretazioni di relative leggi ed ordinanze da parte del Consiglio federale. Le Donne per la Pace ricordano la dichiarazione fatta da Grace Paley durante la manifestazione delle donne al Pentagono del 1982, mentre l’Associazione Svizzera-Palestina descrive la terribile estate delle demolizioni nei territori occupati e presenta il Tribunale Russel per la Palestina.

Copie gratuite del trimestrale sono ottenibili telefonando allo 091 825.45.77 o per e-mail a .

Visite: 2960